Traduci

sabato 15 dicembre 2012

E' l'assassinio di un popolo. Chi prega insieme a me?

Cari amici, purtroppo, la distruzione della Siria e l'assassinio della popolazione, in particolare dei cristiani, va peggiorando. L'Occidente e i Cristiani occidentali sembrano guardare a ciò con favore. Non vi è alcun supporto per la popolazione in via di estinzione. Tutto il supporto va ai salafiti e jihadisti che vogliono trasformare il Paese in uno stato islamico della forma più rigorosa ....



Qara, 14 dicembre 2012

Sabato 8 dicembre 2012 - Sebbene oggi sia un sabato, nella Liturgia è solennemente celebrata la Festa della Immacolata Concezione. E'  celebrata qui in Oriente già dall’ 8 ° secolo, ma si sottolineava di più il concepimento in sant’ Anna, la madre di Maria. L'8 dicembre, qui viene celebrata la veglia e il 9 dicembre il parto stesso. Gli Orientali esprimono questo mistero non con un concetto astratto, come in Occidente, ma con immagini concrete. In Occidente il dogma si è affermato con la dichiarazione del Papa Pio IX nel 1854 e, naturalmente, con la conferma da parte delle apparizioni di Nostra Signora a Lourdes, a Bernadette Soubiroux, quattro anni dopo.

In serata ci giungono notizie particolarmente drammatiche: un farmacista, un cristiano di Qara, è stato rapito e chiedono  10 milioni di lire siriane perché, se no, ne otterranno  indietro solo la testa. Inoltre, ci viene detto che in America e in Europa molte migliaia di combattenti di Al-Qaeda stanno per essere rilasciati e inviati in Siria per venire a uccidere e distruggere.  In ogni caso, qui intorno al monastero è sempre più pericoloso e dobbiamo noi stessi prendere sempre più rigide precauzioni. Non avremmo ritenuto possibile che la Siria resti completamente nella morsa dell’ "Opposizione", e ci sono ancora così tante persone che vengono massacrate. Tuttavia, ci riteniamo per il momento ancora al sicuro e viviamo la nostra vita ancora intensamente, nel miglior modo possibile portando le reciproche preoccupazioni. In primo luogo ci prepariamo per gli imprevisti e d'altra parte continuiamo a pregare e confidare in Dio perchè protegga questa terra e la sua gente.

Abbiamo solennemente celebrato la seconda Domenica di Avvento e dopo la Messa abbiamo fatto una processione con il Santissimo Sacramento per ringraziare Dio per la protezione che ci ha dato fino ad oggi, e chiedendogli di portare la pace finale per la Siria e soprattutto per la liberazione dell’uomo rapito a Qara.

La sera abbiamo guardato un bel DVD di Gesù secondo il Vangelo di San Giovanni, nel frattempo abbiamo di nuovo discusso per le torte. Le sorelle sono infatti impegnate nella progettazione e produzione di una grande quantità di dolci, in scatole di plastica. L'intenzione è di produrre questi bombons da inviare al Libano attraverso amici o conoscenze per essere venduti lì. E’ ancora un tentativo per ottenere qualcosa di reddito in questi tempi difficili.

Questa sera sono iniziati anche i ritiri silenziosi personali. È usanza qui per la festa di Natale che ogni giorno ci si ritiri in preghiera dalla sera alla sera, e si viene solo all’Eucaristia. Come segno tangibile si prende una mangiatoia con il Bambino Gesù nella propria stanza e lo si rimette la sera per quello seguente. Il pomeriggio si prende un po’ di cibo nella stanza. Qui, in genere, i pasti sono abbondanti, dal momento che di solito il lavoro è duro per entrambe le sorelle e i confratelli. C'è poca carne ma mangiamo un sacco di verdure e frutta, principalmente dal giardino.

Oggi ci hanno chiesto di pregare per una maggiore protezione: Parigi, Londra, Tel Aviv e Doha avrebbero pianificato un’ invasione. Migliaia di Jihadisti sono schierati nella zona residenziale di Mazzeh (a sud di Damasco), per attaccare  le sue ambasciate e alte personalità civili e militari. Contemporaneamente da un'altra parte, dovrebbe essere provocato un incidente con le armi chimiche e un generale disertore dovrebbe prendere il potere, con l’aiuto dell’ovest. Ci sono stati diversi tentati colpi di stato non riusciti. Ora non potrebbe andare altrimenti. Inoltre, Vladimir Putin ha detto che la Siria si difende per le vie di Mosca. E l'Iran vede la Siria come la sua difesa. Sebbene questo, forse, sia anche linguaggio politico, l'Occidente si sarebbe assunto un rischio molto grande se volesse effettivamente invadere la Siria. Il piano di pace per la Sicurezza concluso a Ginevra tra America e Russia nel mese di febbraio sta per scattare.  Nel frattempo, l'America ha già dichiarato solennemente di riconoscere i "gruppi di opposizione uniti" come i legittimi rappresentanti della Siria, e i Paesi europei, tra cui Belgio, hanno seguito come "asini muti".  L’Occidente  utilizzerà il tempo rimanente per distruggere il più possibile? Già... Peccato che vi siano difficoltà, morti e distruzioni… I politici occidentali possono guarire la loro pazzia e lasciare la Siria in piena sicurezza. Si comprende anche l’ indifferenza dei cittadini occidentali e perfino dei cristiani… se questo Paese deve essere distrutto in modo che l'Occidente possa afferrare  il gas olio e che i paesi del Golfo possano instaurare qui la loro dittatura islamica? O è così importante da perseguire l'estensione del potere politico, così atroce che i vostri fratelli e sorelle devono essere spazzati via?

Mercoledì 12 dicembre abbiamo commemorato  la Madonna di Guadalupe (Messico).  E ' il luogo di pellegrinaggio più visitato al mondo. Tra il pranzo e la cena, una sorella ha raccontato la lunga e affascinante storia della Morenita.  A sera, Santa Messa in onore della Madonna, con i nuovi paramenti blu appena fatti da parte della sorella sacrestana. L’immagine di Nostra Signora di Guadalupe è l'unica al mondo che è stata "stampata" sul manto di un semplice uomo, Juan Diego. Questo mantello normalmente dopo pochi decenni avrebbe dovuto svanire, ma c’è ancora, dal 1531, è rimasto intatto e conserva i colori dell'immagine di Maria. E negli occhi di Maria vi è l'immagine riflessa di Juan Diego con le rose in mano. Questo mantello, e foto innumerevoli volte esaminate dagli scienziati, danno sempre nuove sorprese che vengono alla luce. Con questo volto  i sacrifici umani raccapriccianti degli Aztechi si sono chiusi. Inoltre, Maria, qui incinta, è onorata come la patrona dei bambini non ancora nati. Preghiamo che Maria nostra avvocata faccia terminare di assassinare persone in Siria e ottenga la pace.

Ad Anversa, Domenica 16 dicembre un gruppo di volontari prenderà una coraggiosa iniziativa di uno stand informativo sull'ingiustizia dell'Occidente contro il popolo siriano, e in particolare contro le minoranze come i cristiani. Ci sarà anche la raccolta di fondi per le masse di rifugiati. Questo denaro non andrà a regimi come quelli di Giordania o  Turchia, che con il pretesto di «rifugiati», infine, comprano più armi per combattenti jihadisti  per completare la miseria della Siria! Questo denaro va ai rifugiati che sono aiutati dal monastero Mar Yakub fin da marzo. Il monastero stesso, situato nella regione molto pericolosa di Qara, Homs, li accoglie, qui dove -oltre ai principali gruppi di opposizione- ci  sono bande armate che diffondono insicurezza col rapire, uccidere e distruggere.

 No, la verità non è in svendita. Ma io ho goduto della Siria, prima della guerra e degli orrori che poi vi sono cresciuti. Da qui il mio grido!
Se vorrete,  potrete contribuire alla raccolta dei volontari.
In ogni caso, voi potrete contribuire alla consapevolezza urgente della rovina del popolo siriano . Yes, You can!

Padre Daniel Maes



Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.