Traduci

sabato 12 maggio 2012

Ora attentati contro i cristiani

Agenzia Fides 12/5/2012
Attentato contro un parroco cattolico in provincia di Damasco
Grave attentato contro padre George Louis, parroco della chiesa greco cattolica di San Michele, nel centro storico di Qara, in provincia di Damasco.
Cristiani cacciati da Hama
Una notizia preoccupante giunge all’Agenzia Fides dalla provincia di Hama, a Nord di Homs: uomini armati hanno espulso tutte le famiglie cristiane del villaggio di Al Borj Al Qastal, in provincia di Hama. La notizia, diffusa da alcune agenzia internazionali, è confermata all’Agenzia Fides da fonti della Chiesa locale. Le fonti riferiscono che bande armate – nelle milizie del composito Esercito di liberazione siriano – sono penetrate nel villaggio, cacciando tutte le famiglie cristiane, prendendo possesso delle abitazioni e trasformando la chiesa del luogo in quartier generale militare. Il villaggio di Al Borj Al Qastal si trova nella provincia di Hama e accoglieva circa 10 famiglie cristiane, ora sfollate, vittime innocenti del conflitto in corso. (PA)
(Agenzia Fides 12/5/2012)

RIVENDICAZIONE ATTENTATI:
Beirut, 12 mag. (Adnkronos/Aki) - Un gruppo terroristico legato ad al-Qaeda ha rivendicato il doppio attentato di due giorni fa a Damasco, che ha fatto almeno 55 morti e quasi 400 feriti. Con una nota diffusa sul web, il Fronte al-Nusra per la protezione dei popoli del Levante afferma che le esplosioni di giovedi' sono state un atto di rappresaglia contro il regime, che continua a bombardare aree residenziali in tutto il paese. "Diciamo al regime di fermare questo massacro di sunniti o dovra' farsi carico delle conseguenze", si legge nella dichiarazione rilanciata dal sito Syria Politic.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.