Traduci

sabato 12 maggio 2012

TG1 - I servizi di Monica Maggioni

Mood: "Qui non deve arrivare altra violenza.Bisogna trovare la via del negoziato"

10 maggio: Violente esplosioni a Damasco causano decine di morti, tra cui molti studenti e civili che si recavano al lavoro. Tra le vittime dell'attentato terroristico intero scuolabus, non certo il numero dei bambini vittime, perché i corpi sono fatti a pezzi.
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ed540115-b843-4e41-8348-848667be32d5-tg1.html#p=0

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ef07a39e-cd23-4603-a86d-d99c80e7cb66-tg1.html#p=0
Gen. Mood: The explosions cause but the more of suffering to the SyriansGeneral Robert Mood, Head of the UN Observers Mission to Syria, offered his heartfelt condolences to the Syrian people and to the bereaved families of the victims.
Gen. Mood, in a press statement at the site of the two explosions, called on all those who stand behind these explosions, whether they are inside Syria or outside, to realize that such explosions cause but the more of suffering to the Syrians, and that they should stop these heinous acts and give a chance to the Syrians to go forward in a peaceful direction without having the innocents being killed.

"I ragazzi dell'opposizione pacifica oggi erano sgomenti: qualcuno ha interesse che la Siria diventi un campo di battaglia. Qualcuno, con l'esplosivo, sta scipppando la loro rivolta."
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1248525e-12d4-40ad-b101-31b3ffe6783a-tg1.html

12 maggio: "a Homs ci sono anche i guerriglieri che provengono da altri Paesi; ricevono armi ed esplosivi da fuori e fino a Damasco la loro azione insanguina la Siria."


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.