Traduci

martedì 1 gennaio 2013

BEATI GLI OPERATORI DI PACE

In un mondo, non solo la Siria, dilaniato dai conflitti armati e non solo, riteniamo che l'unica via che porti a una pace vera e duratura che non sia solo assenza di ostilità ma collaborazione e aiuto reciproco, sia l'adesione al pensiero di Cristo, unica novità vera nella storia dell'uomo: l'unico che possa offrire le basi su cui ciascun uomo di buona volontà possa attingere con creatività e capacità di iniziativa per lavorare a creare rapporti realmente pacifici.
Mai come in questo momento le parole del Pontefice possono essere un'indicazione chiara e utile per ciascuno di noi per pacificare innanzitutto i nostri rapporti quotidiani prima che i rapporti fra i popoli e le nazioni.
 


 
MESSAGGIO DEL SANTO PADRE
BENEDETTO XVI
PER LA CELEBRAZIONE DELLA
XLVI GIORNATA MONDIALE DELLA PACE
1° GENNAIO 2013
 
BEATI GLI OPERATORI DI PACE
 
1. Ogni anno nuovo porta con sé l’attesa di un mondo migliore. In tale prospettiva, prego Dio, Padre dell’umanità, di concederci la concordia e la pace, perché possano compiersi per tutti le aspirazioni di una vita felice e prospera.
A 50 anni dall’inizio del Concilio Vaticano II, che ha consentito di rafforzare la missione della Chiesa nel mondo, rincuora constatare che i cristiani, quale Popolo di Dio in comunione con Lui e in cammino tra gli uomini, si impegnano nella storia condividendo gioie e speranze, tristezze ed angosce,  annunciando la salvezza di Cristo e promuovendo la pace ...
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie