Traduci

mercoledì 28 marzo 2012

Colletta della Messa del Papa di Giovedì santo ai profughi siriani

Damasco (Agenzia Fides) 2012-03-28
L’aiuto del Santo Padre “è una iniziativa meravigliosa, che ci incoraggia molto”, dice il Presidente della Caritas Libano. “Ringraziamo il Santo Padre e i suoi collaboratori per questa sensibilità. Il Papa si mostra vicino a tutti coloro che soffrono nel mondo ed è vicino al dramma del popolo siriano. Speriamo e preghiamo che la sofferenza del popolo siriano abbia presto fine”.


 Donare le offerte raccolte durante la Messa vespertina del Giovedì santo, che sarà celebrata in San Giovanni dal Papa, in favore dell’assistenza umanitaria ai profughi siriani “è un gesto molto generoso da parte del Santo Padre nei confronti della immane sofferenza del nostro popolo, che vive anche le conseguenze dell’embargo”: è quanto dice all’Agenzia Fides S. Ecc. Mons. Samir Nassar, Arcivescovo maronita di Damasco. L’Arcivescovo informa che già il giorno dopo, il Venerdì Santo, il Pontificio Consiglio Cor Unum invierà la somma raccolta alla Caritas Siria, che la utilizzerà per assistere le vittime di guerra. “E’ un gesto di vicinanza e solidarietà che ha un forte significato per noi, in questo tempo quaresimale e di grande sofferenza: ci fa sentire la Chiesa universale vicina ai suoi fedeli in difficoltà” prosegue l’Arcivescovo. “Teniamo ben presenti e auspichiamo si realizzino i messaggi inviati da Benedetto XVI per il cessate il fuoco, la pace, il dialogo, la libertà in Siria”, conclude.
http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=38780&lan=ita

Da Benedetto XVI l'aiuto
alle popolazioni provate della Siria

L'Osservatore Romano - 1 aprile 2012

Dopo i ripetuti appelli per la cessazione della violenza in Siria e perché si trovi una via per il dialogo e la riconciliazione tra le parti in conflitto, in vista della pace e del bene comune, Benedetto XVI ha deciso di devolvere, tramite il Pontificio Consiglio Cor Unum, 100.000 dollari per l'azione caritativa della Chiesa locale a favore della popolazione provata. Il segretario del Pontificio Consiglio Cor Unum, monsignor Giampietro Dal Toso, sarà portatore del dono del Papa nella giornata di sabato, 31 marzo. Sono previsti incontri con Sua Beatitudine Gregorios III Laham, presidente dell'Assemblea della Gerarchia Cattolica in Siria, e con altri rappresentanti della Chiesa locale. La Chiesa cattolica in Siria è attualmente impegnata attraverso i suoi organismi di carità in progetti di assistenza alla popolazione siriana, in particolare nell'area di Homs e di Aleppo.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie