Traduci

lunedì 22 febbraio 2016

LA RUSSIA E GLI USA HANNO CONCORDATO UN PIANO DI CESSATE IL FUOCO IN SIRIA.

Un passo importantissimo per la pace in Siria

182 morti, in  maggioranza donne e bambini, negli attentati di Homs e Damasco ieri

PUTIN:   "Cari amici, ho appena avuto una conversazione telefonica con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. l'iniziativa è partita da parte nostra. Ma l'interesse è stato chiaramente reciproco.
Durante l'incontro di oggi , abbiamo approvato una dichiarazione congiunta di Russia e Stati Uniti come co-presidenti del gruppo internazionale di sostegno della Siria a cessare le ostilità nel paese. L'adozione della dichiarazione è stata preceduta da un intenso lavoro di squadre di esperti russi e statunitensi. La positiva esperienza maturata nel corso della cooperazione in materia di distruzione delle armi chimiche in Siria ha aiutato molto anche oggi.
I nostri negoziatori hanno tenuto numerose consultazioni a porte chiuse. Alla fine siamo riusciti a raggiungere un importante risultato concreto. E' stato raggiunto un accordo sulla cessazione del fuoco in Siria dalle ore 24 ( mezzanotte orario Damasco) - del 27 febbraio 2016 sulle condizioni, che sono parte integrante dell'accordo russo-americano.
L'essenza di queste condizioni.   Prima di mezzogiorno del 26 febbraio 2016 tutte le parti in conflitto in Siria devono dichiarare a noi o ai nostri partner americani il loro impegno per il cessate il fuoco. I militari russi ed americani insieme sulle mappe individueranno le aree in cui ci sono tali gruppi. Contro questi NON saranno effettuati operazioni militari delle Forze Armate della Repubblica araba siriana ,le forze armate russe e la coalizione guidata dagli Stati Uniti. L'opposizione siriana, a sua volta, fermerà tutte le operazioni militari contro le forze armate della Repubblica araba siriana e dei gruppi che li sostengono.
Per quanto riguarda i gruppi dell'ISIS , di "Jabhat al-Nusra" e di altre organizzazioni terroristiche riconosciute come tali dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il regime del cessate il fuoco non sarà applicato. Contro di essi continueranno le operazione militari..
E' essenziale che i co-presidenti del Gruppo internazionale di sostegno della Siria, russi e statunitensi, sono pronti a creare un meccanismo efficace per l'attuazione e il monitoraggio del cessate il fuoco sia da parte del governo siriano e sia da parte dei gruppi armati di opposizione.
A questo scopo verrà creata una comunicazione "hot line", e - se necessario - un gruppo di lavoro per lo scambio di informazioni. Russia condurrà il lavoro necessario a Damasco - con la guida del governo legittimo della Siria. Speriamo che gli Stati Uniti faranno lo stesso con i loro alleati e gruppi che loro sostengono.
Sono convinto che con la partecipazione è possibile cambiare radicalmente la crisi in Siria. C'è, finalmente , una vera e propria possibilità di porre fine ad anni di spargimenti di sangue e violenza. Come risultato dovrebbe essere un sollievo per la situazione umanitaria per tutti cittadini siriani.
La cosa principale - è creare le condizioni per avviare un processo politico vero e proprio attraverso un ampio dialogo inter siriano a Ginevra sotto la guida delle Nazioni Unite.
La storia recente, purtroppo, è piena di esempi di azioni unilaterali , senza sanzioni delle Nazioni Unite, a favore degli interessi politici o opportunistiche a breve scadenza che portano a risultati drammatici. Questi esempi sono sulla bocca di tutti: la Somalia, Iraq, Libia, Yemen.
In questo contesto, l'accordo russo-americano su un cessate il fuoco in Siria, e la sua attuazione congiunta, in coordinamento con tutti i paesi - i partecipanti del gruppo internazionale di sostegno siriano può essere un grande esempio di responsabilità, sulla base del diritto internazionale e dei principi delle Nazioni Unite, contro la minaccia del terrorismo.
Vorrei sperare che la leadership siriana, e tutti i nostri partner nella regione e oltre sosteranno l'algoritmo scelto dai rappresentanti della Russia e degli Stati Uniti."
Pandora TV , 22 /02/ 2016

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie