Traduci

sabato 27 febbraio 2016

Il Vescovo di Aleppo ci comunica: "Qui siamo chiusi fuori dal mondo e presto senza risorse per sopravvivere"


MONSIGNOR ABOU KHAZEN , Vicario apostolico di Aleppo, era atteso in Italia il 1° marzo per il quaresimale di una Parrocchia di Imola e per la Conferenza  Stampa in Roma il 3 marzo.  
Oggi ha annullato gli impegni , comunicandoci per telefono questo messaggio:




"Aleppo non ha vie di uscita percorribili in questo momento. Alcuni villaggi lungo l'unica strada che collega Aleppo al sud sono stati liberati dall'esercito siriano, ma altri sono ancora in mano alle milizie armate.  
Aleppo è tagliata fuori dai rifornimenti : ciò significa che non possiamo ricevere cibo, soccorsi e soprattutto gasolio, il che ci priva della possibilità di far funzionare i generatori... Non potremo riscaldarci, attingere acqua ai pozzi che abbiamo scavato in alternativa al taglio dell'acqua cui siamo sottoposti da mesi dai ribelli,  e che non avremo energia elettrica di alcun tipo e resteremo al buio..  
 Vi prego di annullare gli appuntamenti, di scusarmi e di pregare per noi! Per noi la vostra preghiera è molto importante! Sapere che non siamo dimenticati!  
Grazie per la vostra solidarietà e per tutto ciò che fate per noi. A rivederci quando Dio vorrà!"

1 commento:

  1. Mi spiace moltissimo in questo momento di così grande dolore la ringrazio per la vostra testimonianza mi unisco alla preghiera e all"offerta del quotidiano che il Signore vi sostenga e che al più presto si ponga fine a tanta brutalità con affetto claudia

    RispondiElimina

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie