Traduci

domenica 14 febbraio 2016

APPELLO PER ALEPPO dal Vicario Apostolico mons Abou Khazen

scuola dei Gesuiti
missili sul quartiere di Sulaymaniyya



il martire cristiano Elias Abiad, uno dei 4

martire Vikene Voskergian































          Cari amici : Pace e Bene  
Vi scrivo da Aleppo dove siamo da qualche giorno sotto continui bombardamenti  sui civili causando morti, feriti e distruzione, solo la notte scorsa abbiamo avuto  nei nostri quartieri 4 quattro morti e più di quindici feriti, oltre le case e gli appartamenti danneggiati! 
Questi bombardamenti vengono effettuati dai gruppi chiamati 'opposizione moderata' e come tali difesi , protetti ed armati ma in realta'  non differiscono dagli altri JIHADISTI se non col nome solamente. 
Sembra che abbiano avuto il fuoco verde per intensificare i loro bombardamenti sui civili. Forso vogliono fare fallire i negoziati di pace?! O fare intervenire delle forze  regionali ed impedire l' esercito regolare di avanzare e liberare la regione dal terrorismo e dai Jihadisti?! 
Facciamo appello di fare cessare questi bombardamenti ed incoraggiare le parti a sedere sul tavolo delle trattative e che i siriani risolvano col dialogo i loro problemi tra di loro.  
Il Signore ci dia la sua Pace. 
Grazie e saluti.  
+Georges-Abou-Khazen Vicario Apostolico di Aleppo 

(ricevuto via mail, domenica 14 febbraio alle ore 17,50)

2 commenti:

  1. parole giuste. Concordiamo e chiediamo a quel Dio, se veramente esiste, di darci un segno della sua presenza.

    RispondiElimina
  2. Lo chiediamo con certezza , come ci testimoniano i cristiani di Aleppo che nonostante tanta desolazione non disperano. Anzi, amano, servono, confidano in Dio Padre ancora di più.

    RispondiElimina

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie