Traduci

sabato 21 marzo 2015

Per salvare le generazioni future




Nord Iraq -  Father Douglas

"Non è solamente tempo per il perdono
non è tempo per le parole.
E' il tempo per lavorare.
Devo al mio Signore il non chiudere questa opportunità.

Una volta è esplosa la mia chiesa,
una volta l'attacco  fu durante la messa con razzi.
Un giorno mi hanno sparato nella gamba, le pallottole sono ancora nella mia gamba sinistra.
E sono stato sequestrato per nove giorni
mi hanno quasi spezzato i denti, il naso
e tutto questo lo hanno fatto in nome di Allah.

Devo perdonarli.

Non perché sia obbligato a farlo, perché sia un ordine...
ma dobbiamo perdonare 
per lasciare che la Grazia si trasmetta
di generazione in generazione.
Non farlo, significa dolore e odio,
dove chiudiamo la strada alla grazia di Dio.

Allora, continuare in questo Paese
come cristiano

continuiamo come sale e luce...

Non importa ciò che succeda a me o alla gente della mia generazione
però dobbiamo aver cura dei bambini,
essi sono il futuro.

Se non abbiamo cura dei nostri bambini adesso
la futura generazione di ISIS
 non sarà dalla nostra parte."





APPROFONDIMENTI:

1- ISIS IN ITALIA. Gli studenti di terza media: " Se arriva ci convertiamo subito"
  http://www.ilsussidiario.net/News/Cronaca/2015/3/16/ISIS-IN-ITALIA-Gli-studenti-di-terza-media-Se-arriva-ci-convertiamo-subito-/591126/

2- SE ARRIVA L'ISIS: Test choc in una classe: il 90% dei nostri ragazzi pronta a cedere ai prepotenti
http://www.ilgiornale.it/news/politica/se-arriva-lisis-23-studenti-su-25-si-convertono-1106371.html?mobile_detect=false 

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie