Traduci

mercoledì 27 marzo 2013

Damasco: un seminarista ucciso da un mortaio

 Messaggio di Mgr Samir Nassar, arcivescovo maronita della città



Romani 12:14-15
«Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite. RALLEGRATEVI CON QUELLI CHE SONO NELLA GIOIA; PIANGETE CON QUELLI CHE SONO NEL PIANTO».


"Nell'arcivescovado maronita di Damasco siamo una comunità di sei. Camil, il più giovane, di 35 anni, è pronto per essere ordinato diacono permanente. Si occupa della sagrestia, accoglie e una mano al servizio sociale traboccante in questi giorni tristi ...

Questo Martedì 26 Marzo 2013Camil vigila sulla distribuzione  di pane e cibo per i poveri, come ogni Martedì.
Alle 11:30 va in casa di una famiglia abbandonata dopo lo scoppio degli eventi . Un colpo di mortaio cade lungo la strada e gli strappa  la vita ..

Il suo corpo giaceva sul marciapiede .. prima di essere condotto nella camera mortuaria pubblica di Damasco in attesa di individuare la sua identità ....

Da un certo tempo i colpi di obus cadono ovunque e in qualsiasi momento. E' una "roulette russa" che si prende vite innocenti ... Camil è rimpianto da tutti ... è stato così vicino a tutti, sempre in ascolto e a disposizione per aiutare e condividere i modesti  beni con i più bisognosi ..

Questa "roulette russa" sovrasta la città, sceglie le sue vittime a caso, ce ne sono diversi e sempre di più tutti i giorni ..
Camil ha fatto un'altra scelta: morire durante la Settimana Santa con il Cristo Crocifisso per servire e lodare per sempre il Salvatore Risorto e implorare la Pace per il suo paese torturato."

Damasco 26 marzo, 2013.

Samir Nassar +
Arcivescovo maronita di Damasco

Non cessate di pregare per i nostri martiri.

http://www.aed-france.org/actualite/syrie-un-seminariste-de-35-ans-touche-a-mort-par-un-obus/

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie